ESAMI

Doppler:

L'ecografia Doppler o più semplicemente ecoDoppler è una tecnica non cruenta e non invasiva quindi facilmente ripetibile utilizzata in medicina per lo studio della situazione anatomica e funzionale dei vasi sanguigni, arteriosi e venosi, e del cuore in tempo reale ed in maniera contemporanea (Duplex-Scanner). Prende il nome dal suo principio fisico di funzionamento, l'effetto Doppler.Utilizzata da oltre un trentennio ha un notevole valore sia in campo diagnostico che prognostico e terapeutico nelle affezioni cardiache e vascolari.

 

Ecocolordopler:

L'EcoColorDoppler (ECD) arterioso e venoso è una tecnica diagnostica in grado di fornire un’immagine a colori delle principali vene e arterie degli arti inferiori e superiori, definendo estensione, dimensioni nonché direzione e velocità del relativo flusso ematico.

Permette di individuare la presenza di eventuali aneurismi, occlusioni o restringimenti dovute a placche a carico delle arterie; a livello venoso è possibile evidenziare trombi e ulcere così come verificare la funzionalità di alcune vene affette da varicosi e indirizzare lo specialista verso il trattamento/intervento più efficace.

 

Ecografia:

L'ecografia è una tecnica diagnostica che si serve degli ultrasuoni. Questi ultimi possono essere utilizzati nell'esecuzione di un'ecografia semplice, oppure abbinati a una TC per ottenere immagini di sezioni corporee (Tc-Ecotomografia), oppure ancora per acquisire informazioni e immagini del flusso sanguigno (Ecocolordoppler).

 

Ecografia multidisciplinare:

L’Ecografia è una metodica diagnostica per immagini che sfrutta le proprietà degli ultrasuoni, senza utilizzare radiazioni ionizzanti, per mettere in evidenza le caratteristiche strutturali degli organi interni o dei tessuti molli. Si basa sul principio dell’emissione di eco e della trasmissione delle onde sonore. Gli ecografi hanno una ricca dotazione di sonde che consentono un impiego mirato al tipo di distretto da esaminare.

 

Ecografia tiroidea:

L’ecografia della tiroide fornisce informazioni sulla morfologia e sulla struttura della tiroide (indagine morfologica) ma non sulla sua funzione; in pratica l’ecografia può dire se la tiroide è piccola o grossa, se contiene noduli o meno, se è infiammata o omogenea ma non può dire se la tiroide funziona di meno (ipotirodismo), di più (ipertiroidismo) o normalmente (eutiroidismo). Pertanto la decisione se intraprendere o modificare una terapia tiroidea in atto non può esser presa solo dopo una valutazione ecografica.

 

 

Ecotomografia duplex:

L’ecotomografia individua le formazioni venose confermando il loro carattere liquido e circolante con la loro depressione e svuotamento sotto la sonda distinguendole topograficamante dai piani superficiale, medio e profondo (cutaneo, sottocutaneo, sottoaponevrotico, intramuscolare, od osseo) e dagli organi vicini evidenziando le eventuali complicanze (trombosi associate o non a delle calcificazioni sotto forma di flebiti, ematomi);

 

Ecotomografia:

E’ un indagine diagnostica che non utilizza radiazioni ionizzanti (Raggi X) ma ultrasuoni. In campo senologico l’ecotomografia è un esame di fondamentale importanza per la diagnosi e la caratterizzazione di una buona parte della patologia nodulare mammaria.

 

Mineralometria ossea:

La mineralometria ossea computerizzata (MOC), è un mezzo per la misura della densità minerale ossea. L'assorbimetria a raggi X a doppia energia comporta l'emissione di due fasci di raggi X, con differenti livelli di energia, che vengono inviati sul tessuto osseo del paziente. Una volta sottratto l'assorbimento del tessuto molle, è possibile determinare l'assorbimento del fascio da parte dell'osso e quindi la densità minerale ossea. E’ in genere utilizzata per diagnosticare e valutare l'evoluzione dell'osteoporosi, laddove la scintigrafia nucleare ossea risulta più sensibile ad alcune malattie metaboliche ossee, quali infezioni, fratture o tumori.

 

Ortopanoramica:

L’ortopanoramica è un esame radiografico di base che viene eseguito per lo studio dei denti, delle ossa alveolari e delle strutture circostanti. Quasi sempre eseguito su prescrizione odontoiatrica, è uno strumento diagnostico fondamentale nello studio della situazione generale del paziente da parte del dentista, che potrà poi disporre accertamenti successivi di maggior dettaglio.

 

Risonanza magnetica:

La risonanza magnetica è un esame diagnostico che permette di visualizzare l'interno del nostro corpo senza effettuare operazioni chirurgiche o somministrare pericolose radiazioni ionizzanti. Particolarmente utile nell'ottenere immagini dettagliate del cervello e della colonna vertebrale, riesce a fornire ottime informazioni anche in campo traumatologico, oncologico, ortopedico, cardiologico e gastroenterologico.

 

 

Tomografia computerizzata cone beam:

La tomografia computerizzata cone beam (in lingua inglese cone beam computed tomography, CBCT) o tomografia computerizzata a fascio conico è una tecnica di imaging biomedico in cui una tomografia computerizzata viene realizzata mediate dei raggi x a forma di cono. La CT cone beam è diventata sempre più importante nella pianificazione del trattamento e nella diagnosi dell'implantologia e in particolare è indispensabile nelle tecniche di implantologia computer assistita. Questa tecnologia viene sempre più impiegata anche in altri campi dell'odontoiatria, come ad esempio l'endodonzia e l'ortodonzia. Oltre all'utilizzo in ambito odontoiatrico e maxillo-facciale, trova utilizzo anche nelle procedure angiografiche, di radiologia interventistica e per la radioterapia immagine-guidata (IGRT).

 

TSA:

L' ECOCOLORDOPPLER DEI TRONCHI SOVRAORTICI (T.S.A.), in particolare carotidi e vertebrali, è un esame che si effettua di routine nei pazienti che hanno un quadro clinico comprendente, IPERTENSIONE , ipercolesterolemia, ipertrigliceridemia o che siano già affetti da malattie come il DIABETE , ANGINA ecc. L'esame di fatto consiste in una ecografia (quindi un esame non invasivo) mediante una sonda che rileva sia la presenza di placche aterosclerotiche sia alterazioni della velocità del flusso sanguigno (Doppler).

Share by: